Non ha ancora iniziato ad operare (nell’interesse dell’intera nazione come ha giurato davanti al Capo dello Stato), e già nel primo provvedimento che intende adottare sta inserendo una sanatoria che in primo luogo permetterà a lui stesso di sfuggire per l’ennesima volta ai processi che lo riguardano.

E’ una sanatoria che permette a chi è imputato per reati commessi prima del 31.12.2001 di chiedere la sospensione del dibattimento per due mesi per poter valutare se fruire del patteggiamento. Tra le persone a cui si renderebbe applicabile la norma –guarda un po’ – c’è anche lo stesso Berlusconi per il processo che lo vede accusato di corruzione in atti giudiziari nella vicenda dell’avvocato inglese David Mills. La vicenda si riferisce ad una lettera in mano ai magistrati che egli stesso aveva scritto al proprio commercialista, nella quale spiegava la provenienza di 600.000 dollari che l'accusa ritiene siano stati il compenso prezzo per dichiarazioni false in due processi milanesi a carico dello stesso Berlusconi.
Nella lettera al commercialista , datata 2 febbraio 2004, l'avvocato scriveva: "Io mi sono tenuto in stretto contatto con le persone di B. e loro conoscevano la mia situazione. Erano consapevoli, in particolare, di come i miei soci si fossero intascati la maggior parte del dividendo; sapevano bene che il modo in cui io avevo reso la mia testimonianza (non ho mentito ma ho superato momenti difficili, per dirla in modo delicato) avesse tenuto Mr.B fuori da un mare di guai nei quali l'avrei gettato se solo avessi detto tutto quello che sapevo".
E il conflitto d’interessi , gigantesco, continua!

Commenti   

#9 vincenzo267 2008-06-24 12:21
Rizzo e Stella ne LA DERIVA sono stati molto chiari sul dove stiamo andando....

Più che "Emergenza Democratica" c'è un'EMERGENZA ITALIA ed i nostri politici sono solo dei "mangioni"....

Temo il peggio, sempre di più...
#8 saint_just 2008-05-22 14:13
veltroni ha sbagliato tutto o quasi e continua..Questa storia del non ci sono nemici etc.. etc. e' stucchevole. Berlusconi e' un pericolo per la democrazia, punto e basta. Che poi sia non un nemico ma un avversario politico e' inessenziale. Va combattuto e messo in difficoltà altro che buonismo..Grazie all'Italia dei valori. Siete rimasti l'ultimo bastione a difesa della legalità e della giustizia. Continuate..
Grazie..
#7 c.marradi 2008-05-21 10:59
be' anche lui prima o poi morirà e a quel punto non potrà sfuggire al giudizio e alla giustizia del Signore.. :zzz
#6 giovanna 2008-05-20 23:59
Che tristezza che fosse un malato cronico si sapeva ma che manifestasse i medesimi sintomi fin dai primi giorni di legislatura è significativo della gravità del malato.
Giovanna
#5 Paolo Billi 2008-05-20 18:33
Che Berlusconi avrebbe fatto esattamente quello che ha sempre fatto mi pare scontato. Che in nome del buon vicinato il PD guarda da un'altra parte è invece la triste novità (per quanto annunciata prima della campagna elettorale). Una delle regole auliche della politica suggerisce che quando si è in difficoltà è saggio muoversi il meno possibile, tuttalpiù meglio cercare il dialogo con i vincitori (gli inglesi da sempre sostengono che se il tuo avvesario è molto più forte di te è meglio allearsi con lui anziché combatterlo. Questa è politica da settimana enigmistica e per il momento può anche bastare (non al Paese, ovviamente, che ha bisogno invece di una opposizione costruttiva si, ma concreta e che non dimentica i veri problemi della gente), ma come farà il PD a superare la crisi di identità a cui serà messo di fronte dalle elezioni europee. I recenti movimenti di D'Alema sono un segnale da non trascurare e rendono implicito che del fuoco cova sotto la cenere.
#4 Francesco_DN 2008-05-20 18:31
Da un governo guidato da Berlusconi e composto da personaggi quali i membri di questo esecutivo ci si può davvero aspettare di tutto, questo è solo l'anticipo di un nuovo periodo(e speriamo non quinquennale) analogo a quello 2001-2006.

Non mi stupisco più di questi episodi, però la situazione è drammatica e dal punto di vista della democrazia, della legalità ma anche dell'economia fa davvero paura.

Speriamo bene... non dobbiamo stare a guardare; se quei pochi che fanno opposizione in parlamento saranno lasciati soli dall'opinione pubblica la vedo nerissima.

Saluti.
#3 c.marradi 2008-05-20 18:18
processo mills--già in opera la "sistemazione"
Travaglio e rai3 pure
ma.. un certo Gelli non aveva ideato un programma di "rinascita democratica" da realizzarsi ton l'informazione pubblica?
E a noi non ci resta che stare a guardare?
bella democrazia! eh si perchè questa non è democrazia
camilla marradi
#2 kkkk4 2008-05-20 16:07
Berlusconi sarà giudicato per i miracoli che farà.
Perchè se non farà miracoli porterà l'Italia alla bancarotta se poi sarà fraudolenta o meno si vedrà.
#1 Draifus 2008-05-20 15:03
Incredibile, pensavo avesse già sistemato tutto tra il 2001 e il 2006

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.