Da qualche giorno la signora Santanché è present in quasi tutti i talk show televisivi. E da lì pontifica: sulle vicende politiche in corso, sui costi della politica, su come un parlamentare dovrebbe svolgere il suo lavoro, su come lei potrebbe farne a meno essendo imprenditrice....e così via.
Non riesco a capire come nessuno in trasmissione le sbatta in faccia la sua protervia, la sua ipocrisia, la sua falsità ed il fatto che stia prendeno per il c... i telespettatori? Non riesco a capire come nessuno in trasmissione le sbatta in faccia la sua protervia, la sua ipocrisia, la sua falsità ed il fatto che stia prendeno per il c... i telespettatori?
Perchè nessuno ricorda alla signora che pontifica su come si deve fare il parlamentare, che lei occupa la quint'ultima posizione per tasso di presenza o detto in altro modo, il quinto posto assoluto per assenteismo con il 77,96% di assenze?
Perché nessuno ricorda a questa signora che invece di occuparsi del bene comune ha usato fin qui la sua posizione di parlamentare per fare i suoi interessi privati? Come dimostra, da ultimo, la richiesta di rinvio a giudizio di Massimo Ponzellini, ex presidente della Banca Popolare di Milano?
Ponzellini, secondo quanto emerge dalle imputazioni, avrebbe creato “una struttura parallela e deviata” all’interno di Bpm per distribuire oltre 233 milioni di euro di presunti finanziamenti illeciti anche “a soggetti segnalati da ambienti politici o imprenditoriali”. In cambio dei presunti prestiti illeciti Ponzellini – finito agli arresti domiciliari il 29 maggio 2012 – e altri indagati avrebbero ottenuto ‘compensi, ossia presunte mazzette, per circa 2,4 milioni di euro.
E tra coloro che hanno ottenuto prestiti illeciti chi spunta se non la esimia imprenditrice Daniela Santanché?

Secondo i pm, infatti, Ponzellini e Cannalire, “in conflitto di interessi” per la loro posizione di dirigenti di Bpm, avrebbero finanziato “nell’interesse esclusivo di Daniela Santanché” due società da lei amministrate, “Visibilia2 e Visibilia srl” con “circa 2,8 milioni di euro”.

Forse non tutti ricordano una intercettazione al riguardo.

La Guardia di Finanza ha intercettato l’allora sottosegretario del governo Berlusconi [Daniell Santanché] nell’ottobre-novembre del 2011, quando Andrea Bonomi prende il comando della banca. Il 22 ottobre Bonomi conquista Bpm e Santanché esulta al telefono con Cannalire: “Vinto! Il primo gol è andato in porta”.


Da L'Espresso

Il caso di Daniela Santanchè irrompe nelle indagini un anno fa, quando Antonio Cannalire chiede a un funzionario della Bpm notizie su un finanziamento all'azienda di pubblicità della pasionaria berlusconiana. Il 22 ottobre, il giorno in cui Andrea Bonomi prende la guida della banca, lei stessa chiama Cannalire. Entrambi credono nella continuità della gestione e si preoccupano della permanenza al vertice del direttore generale, Enzo Chiesa.

Santanchè: «Vinto!».
Cannalire: «Vinto! (...) Ma la cosa brutta è che Bankitalia continua eh...».
Santanchè: «Continua Bankitalia, ca...».
Cannalire: «Ha mandato stamattina (...) una letterina che riguarda proprio Enzo...».
Santanchè: «...Che non lo vogliono».
daniela santanchèdaniela santanchè

Cannalire: «Eh no. Speriamo che Bonomi tenga. (...) Lunedì fanno il primo summit in banca... Poi ho detto ad Andrea che alla prima occasione utile (...) avevo il piacere di farvi incontrare... Se a te faceva piacere...».
Santanché: «A me sì molto... comunque scusa... il primo gol è andato in porta!».
Qualche giorno dopo Cannalire torna a sollecitare di anticipare alla Santanchè delle fatture. Il funzionario è contrario: «Un conto è dire "abbiamo il 75 per cento di fatture non incassate" e un conto è dire "ne abbiamo il 35-40 per cento"». Conclusione dei magistrati: «Non c'erano le condizioni per erogare il credito».

A fine novembre Cannalire, ormai indagato, scopre di aver perso il posto. Ecco il suo scambio di sms con Daniela:
Santanché: «Hai novità per me????».
Cannalire: «A fronte delle sollecitazioni arrivate dalla procura, si è risolto il rapporto tra me e la banca».
Santanché: «Meglio così».

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.