Dopo lo start, è iniziata la corsa … medaglie ai più bravi, purghe ai più cattivi!

Io sono tra i più cattivi: il nuovo Segretario, Ignazio Messina sembra infatti non aver gradito la mia intervista a Ballarò ed il giorno dopo ha tuonato minacciando addirittura querele, poi ricondotto a realtà ha proposto la mia espulsione! E adesso svuoterà i miei armadi da tutti gli scheletri, a partire dalla mia ex moglie che assunsi come collaboratrice alla Camera (n.d.r. con il rimborso spese per il mandato pagato mensilmente ad ogni deputato, mentre i più bravi se lo intascavano poiché la collaboratrice era a carico del partito) per finire al vile denaro per l’ultima campagna elettorale (n.d.r.2 scordando che di 30.000 euro avuti visto che non ero stato abbastanza bravo da meritare il “posto sicuro”, 24.000 ne ho resi)

E adesso “con viva e vibrante partecipazione” annuncia pure il suo primo gesto politico: tutti in piazza con i palloncini contro gli F35 e una campagna contro la ludopatia. Bravo segretario dai, due temi nuovi e di importanza centrale nel dibattito attuale. Vedrai che qualcuno si accorgerà finalmente chi è Ignazio Messina, che una giornalista di Tgcom mi ha chiamato per accertarsi che era stato deputato … Maledetta stampa nemica!


Bella la sua solida linea programmatica: c’è la crisi, bisogna promuovere il lavoro, dobbiamo combattere l’evasione, tagliare i costi della politica. Quindi palloncini e spot, questo ci vuole!
Magari potrebbe anche riguardarsi l’opposizione del gruppo alla Camera, perché aveva conquistato il plauso generale da tempo con emendamenti e interrogazioni; poi solo una cosa, se posso sommessamente chiedere, da dove li recupera 15 mld di euro che lo Stato incassa di tasse sui giochi? Gliel’avevo chiesto pure ad un incontro elettorale, poi mi è sparito preso tutto dal suo camper… Se si alzasse la tassazione sul gioco, gli effetti non sarebbero quelli storici del proibizionismo? Quale manovra ci propone per questa giustissima causa allora? Poi cosa propone il nostro Segretario? Quali provvedimenti nello specifico per recuperare il mancato Imu intanto che si attivano le misure necessarie contro l’evasione? Cosa consiglia al Premier Letta di attivare come immediato intervento per fare ripartire il lavoro? Come possiamo accogliere il suo invito al voto senza che gli italiani ci maledicano perché di ritorno alle urna col porcellum?
Toccherebbe trovare anche il bugiardino … visto che il farmaco, il nostro partito l’ha già individuato da anni.

Ma niente paura! Lo troveremo.

Da oggi infatti noi tutti potremo avvalerci anche delle competenze del nostro Rappresentante legale, nonché Tesoriere Ivan Rota: anche se perito industriale conosce a fondo la partita doppia e la finanza aziendale perché è stato manager … Sfortunato, la sua azienda è fallita anche se nel 2004 la crisi era lontana e non prevista da alcuno; poi è stato Presidente di tutto, anche se sfortunato pure lì perché ben prima che lo elegessero in Parlamento non è stato mai riconfermato. Insomma ha dimostrato specifiche professionalità: dirigente in società di calcio e di ciclismo di Palazzago” e poi “Fondatore nel 1992 del gruppo “Pensatori Liberi”…. le cui attività e pubblicazioni sono riconosciute ben note alla comunità scientifica nazionale ed internazionale.
Il nostro tesoretto è in ottime mani: rumors raccontano -dicono ma non ci credo!- che con lui collaborerà il Signor Gennaro Marotta, una carriera di “
presidente del Circolo Scherma Mestre " e di impiegato comunale. Insomma consuntivi e previsioni di bilancio saranno delle barzelle per i nostri nuovi dirigenti…

I nostri soldi saranno finalmente d’aiuto a grandi trattative elettorali del nostro nuovo Responsabile Enti Locali, un solido profilo professionale di natura politica e legale: Antonino Pipitone. Laurea in medicina ed un esperienza di “consigliere di amministrazione di Amag dal 1995 al 1999”, per arrivare ad essere assessore alle politiche abitative, edilizia residenziale e Peep, edilizia privata e servizi demografici e cimiteriali della stessa città.

Toh. Guarda che coincidenza: tutti e due del Veneto. Che ci fosse un vero progetto di isolarmi e delegittimare le mie scaramucce? Come direbbe l’amico Crozza, io non ci credo! Non sarò un adone ma mica farò tanta paura a quei due teneri scoiattolini di Ignazio e Ivan, conosciuti tra gli addetti ai lavori come Cip e Ciop. Ed infine, ci rassicura la presenza del Responsabile del territorio, l’enafant prodige Luciano Pisanello, un giovane molto timido perché in tante Scuole di Valori, lui non interveniva mai….anzi lo ricordo tra i meno interattivi: a soli 27 anni “già” laureando in giurisprudenza, e già una carriera che lo porta a essere membro della Commissione Assetto del territorio e pure consigliere intercomunale dell'Unione dei Comuni Montedoro. Devo ammetterlo: bene davvero che due vecchietti come me e Luigi Li Gotti tornassimo a leggere il giornale sulla panchina al parco, intanto che Niccolò Rinaldi finisca questo suo incarico. Che poi al parco ci andremo in tre vagheggiando dei bei tempi passati…E Matteo? Lui è un solo ribelle che va messo in punizione, per la sola ambizione. Via la scrivania e le chiavi, fare fotocopie! Vedi come gli fanno passare certi grilli dalla testa…Bravo Ignazio, bravi dirigenti! Solo una curiosità: tutto questo apparato, posto l’indiscutibile alto profilo, quanto costerà al mese al Partito in emolumenti e consulenze?

Complimeni vivissimi, di meglio non potevi fare: a parte la mia eventuale espulsione!

Commenti   

#2 poetalc 2013-07-21 15:44
Egregio Antonio Borghesi,
oltre al mio caso di semplice cittadino che intuendo con le eurobbligazioni pluriennali sulla strategia europa 6 luglio 201l la possibilità nel 2005 di sostenere sul inflazione e la crisi del potere di acquisto sui bassi salari anche prima del ingesso in Europa 2001 da oggi sono in attesa di risposta art. 227 per i miei 5 progetti finanziari già presentati in Europa. Ma volendoli estrarre da contesto oggi ho dato un' occhiata veloce al intervista apparsa sul Corriere della Sera e ci ho fatto il mio solito commento!
credevo di non avere nessuna acredine personale come semplice cittadino che sta a guardare i Leeder dei partiti sulla politica NOSTRANA. MA oggi domenica 21 luglio che la giudizia è in default sui vari reati veri e presunti che passati dalla vecchia mafia e camorra sembravano stazionarzi sulla tangentopoli ( corruzione politica) . Dove il Pubblico Ministero o colui che accusa nel processo allora vi era il Giovane tirocinate magistrato Antonio di Pietro che oggi lascia l'intervista di avere sulla coscienza la morte di Gardini genero di Feruzzi che cercava di proporre in Italia , in America e nel Mondo i suoi impianti tecnoligicamente più avanzati d'europa sul 'idea di estrarre dalla Soja ecc. Il carburante dai vegetali o energia verde dove oggi in Brasile viene utilizzata alla grande , Ma mi mereraviglia che quel giovane magistratto in carriera abbia sulla coscienza un uomo di così grande portata imprenditoriale come il Gardini che prima di suicidarsi aveva un parco macchine di 100 Mercedes tanto da paragonarsi al mito di Mattei nel diventare il paese autonomo dalle 7 sorelle dando 20 milardi di vecchie lire al commercialista Dott. Cusani con l'incarico di corrompere l'allora politica del Ministro Dalema per avere una legge che permettese per primo lo sviluppo in Italia del energia verde .
E come semplice cittadino italiano al di fuori di tale portata imprenditoriale dalla politica e dagli amici e nemici in carriera che se qualcuno di questi mi avesse soffiato al orecchio di essere inquisito sui reati ascritti, non avrei avuto alcuna esitazione di compiere l' ultimo mio estremo atto , per non gettare nel fango il nome del grande Ferruzzi che su di me aveva posto la massima fiducia , dandomi la sua fabbrica i suoi progetti e in moglie sua figlia.
Ma questa storia in televisione non venne fuori , vedemmo solo il P.m Antonio di Pietro accusare il Dott Cusani di aver tradito gli amici ( quali fossero , no si è mai saputo tanto che prima di andare in galera promise di interssarsi al problema delle carcerarti e di restituire 20 miliardi alla vedova di Gardini Maria Feruzzi meno 1 o 2 miliardi in valigetta destinati a Dalema scomparsi a Montecitorio mentre col ministro scendevano l' ascensore.
MORALE: SE questa è POLITICA CORROTTA DI ALLORA QUELLA DI ADESSO é PEGGIORATA VOLENDOLA MIGLIORARE sulla prescrizione di reato sui più vecchi USI E COSTUMI politici
#1 elvy 2013-07-08 23:35
Antonio se si permettano di espellere te dal partito Io ti seguo e come me molti altri.
Lo sa quale e la cosa che mi ha deluso di piu e Di Pietro !!!!!!

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.