Image

Care amiche e cari amici, in occasione dei nostri incontri sul territorio, durante la campagna elettorale, ci siamo resi conto di quanto i nostri obiettivi, la nostra linea politica, siano vicini, raccogliendo l’invito all’unità proveniente dai territori. Per questo abbiamo deciso di riunire le nostre forze. Perché da domani si possa lavorare insieme al rilancio del partito.

Azzeramento della classe dirigente, una forma-partito a democrazia partecipata, un nuovo e più rigoroso codice etico per iscritti ed eletti da rispettare - pena l’immediata sospensione - selezione della classe dirigente e delle candidature in base al merito e alla competenza ma scelti anche con il concorso determinante dei territori e valorizzazione dei territori più attivi: questi sono, per noi, i principi fondanti della nuova Italia dei Valori.

Tutto questo ha trovato sintesi in un nuovo Statuto che rappresenta il manifesto del partito che vogliamo. Insieme vogliamo dar vita ad un progetto nuovo che dia speranza a tutti quegli iscritti, militanti e cittadini, che hanno creduto e ancora credono nei principi di legalità, trasparenza, giustizia, etica e pari opportunità. Per affermare la nostra visione collegiale, e in nome di quella trasparenza che abbiamo invocato sempre e in cui crediamo profondamente, ritiriamo le mozioni “Borghesi” e “Castellarin” e invitiamo tutti gli iscritti a sostenere la candidatura di Niccolò Rinaldi, come sintesi di quella collegialità che ha ispirato la nostra scelta.

Se la nostra proposta avrà successo, Niccolò Rinaldi assumerà le vesti di segretario politico, Antonio Borghesi, quelle di segretario portavoce e Matteo Castellarin quelle di segretario dell’organizzazione. A completare la squadra ci saranno, tra gli altri, Carla Casciari, vice governatore dell’Umbria, alla quale sarà affidato il rapporto con gli amministratori ed enti locali e Luigi Li Gotti, che intendiamo proporre alla presidenza del Collegio nazionale di Controllo e Garanzia. “Noi” insieme a “voi” per tornare grandi.

Niccolò Rinaldi Antonio Borghesi Matteo Castellarin

Commenti   

#2 Darione56 2013-06-29 11:23
Sig. Borghesi, avete scelto di perdere insieme, mi sembra un'ottima scelta. Uniti nella sconfitta poi ci si consola meglio.
Poteva allontanarsi definitivamente dalla politica con un pò più di dignità, oppure far a meno di candidarsi. Sapeva perfettamente fin dall'inizio su quanti (pochi) voti poteva contare.
Vecchi mezzucci della politica che spero Messina faccia sparire definitivamente, almeno da Idv.
Saluti.
Dario
#1 poetalc 2013-06-28 22:38
Egregio On. Antonio Borghesi,
iniziai a scrivere sul sul suo blog per l'On Onorevole Di Pietro che me lo indicò ma Lei onorevole rispose che sul mio caso Il prof Monti e il suo entourage risponde solo per educazione sui quesiti che pone la gente.
Ma no capendo con quale diritto di legge possa un Onorevole anche assunto alle massime cariche dello stato arrogarsi il diritto di non rispondere su un quesito che riguarda il dramma di questo Stato, ho continuato da solo il progetto contro tutto e tutti che non rispondevano e lo sottovalutavano .
Ma comunque andrà a finire ricorderò per sempre tutti quei nomi e quelle facce che firmarono lo statuto Europeo a Roma sul ignoranza, negligenza ,egoismo, disinteresse, superficialità di tutta la loro politica al governo d'Italia .
Egregio presidente della repubblica Giorgio Napolitano.
come semplice cittadino in difficoltà dopo aver ricevuto nel 2006 dal prof. Romano Prodi che le mie lettere erano al Attenzione del Ministro, ho continuato sino alla caduta del suo governo dove poco prima annotava sulla finanziaria di aumentare anche i salari a 1000 e ai media di aver ricevuto uno scherzo goliardico molto intelligente da Uno. E forte del attenzione ho continuato a scrivere sino a poco tempo fa anche al Prof Monti , ma in questa occasione senza alcuna risposta al mio indirizzo così nel 2012 ho inviato la mia petizione alla commissione in Europa rispondendo che il fascicolo era stato chiuso perchè il mio quesito era già stato deliberato dal parlamento Europeo -Risoluzione Europa 6 Luglio 2011 Pag 12.
Ma, per la pag 3/12 Punto 13 e 14 ho inviato alla Presidente delle Petizioni Erminia Manzoni i miei ultimi 5 progetti sulla risoluzione europea che incarica la Commissione x dopo il 2013 di trovare un futuro in eurobbligazioni sistemico e coeso che valga per tutti gli stati al 60% del rapporto PIL/Debito pubblico sostenere 23 milioni e più di persone economicamente attive a rischio di disoccupazione e indigenza.
E nel nostro paese considerando più grande il problema ho inviato il 1 giugno la mia delega a Lei affinché s'interessi sul esame dei miei 5 progetti essendo oramai giunto al estremo delle mie ultime forze.OGGI
AVVISO DEL ASSICURATA RICEVUTA AL QUIRINALE 4.6.2013
Quindi come semplice cittadino italiano in difficoltà dal 2006 oggi 25 giugno 2013 chiedo se devo considerare il mio fascicolo cestinato anche in Europa o se Da Lei Presidente ho speranza al più breve di avere risposta.
Ringraziandola, voglia ancora gradire i miei più sinceri auguri sul suo unico e solo più che glorioso e meritato pensionamento.
Distintamente

VERONA , MARTEDì 25.06.21013 ORE 21.50
Il giorno 28 giugno 2013 15:09, Luigi Crocco ha scritto:
La Storia breve sulla mia petizione per 5 progetti finanziari europa

Ringraziando della Vostra " RISOLUZIONE EUROPA 6 LUGLIO 2011 oggi nuovamente invio il mio primo PROGETTO FINANZIARIO nel avermi ufficialmente risposto il Ministro Prodi alla mia prima Lettera che le mie erano alla sua attenzione , Poetalc "Come risolvere la crisi con l'euro d''oro (obbligazioni speciali) prima o dopo il crollo del governo o del suo insediamento :
Diminuire gli oneri assicurativi al Inps finanziando PICCOLE, MEDIE E GRANDI IMPRESE in difficoltà PER aumentare E GARANTIRE l'OCCUPAZIONE con 1+2+3+4+5 progetti
Al Presidente delle commissioni per le petizioni e denunce Dottoressa Erminia Mazzoni. Verona, 3 marzo 2013 ore 15.23
Oggi 28 GIUGNO 2013
III° sollecito: Riferimento. Petizione n.0212/2012 (da citare in tutta la corrispondenza)
Scusandomi del ritardo sempre sulla Vostra pregiata 9.7.2012 ma sempre come semplice cittadino dopo inutili tentativi con solo le mie forze di mezzi e salute dal 2005 poi dal 2009 ipotecando la mia pensione per 10 anni ad una finanziaria sullo sforzo di portare a conoscenza anche al ultimo governo Monti 2012 senza avere notizia sulla RISOLUZIONE Europa 6 LUGLIO 2011 di persone economicamente attive a rischio di disoccupazione e indigenza dove già 8 milioni forse più in Italia non arrivano alla fine del mese su 36 milioni ? Salari e pensioni al INPS dal 2001 sul l'inflazione o svalutazione interna 72.22% (unico caso abnorme in Europa) 50% per i prezzi raddoppiati al consumo più 22,22% per l' inflazione pre-calcolata virtuale sino al 2016 dal Consiglio dei Ministri 2001, per aumenti risibili 1% nel 2012 a povere pensioni , bassi e medi salari da 250 a 736 e 900,36 sulla soglia della povertà dal 2003 . E nel 2008 non aumentabile dal governo Berlusconi la base salariale bassa per non aumentare l'inflazione sul costo del lavoro più alto del mondo 60% al INPS( 50% al datore e 50% al lavoratore )
QUINDI sulla Risoluzione o Strategia europa 6 luglio 2011 dopo il 2013 - 1 off 12 - di risposta al mio questo sollevato sulle eurobbligazioni dove già dal 2006 la mia idea era al governo Italiano e nel 2008 in Europa , rispondermi Il Dott. M. Barroso tramite il Dott. Junger kroger sulle regole della Comunità con L'attribuzione della politica monetaria alla BCE e di ciascun Governo degli stati membri la competenza esclusiva sulla politica sociale e dei redditi e deve rispondere al proprio elettorato " Per il mio euro d'oro a pagare bassi salari e pensioni" e nel 2010 al Ufficio del Dott. Junger kroger ancora la mia Idea "Corrispondenza varia per euro d'oro" senza alcuna risposta , ma oggi finalmente riassumo i miei 5 progetti, per risolvere finanziariamente sulla data 28 giugno e 22 settembre 2013 la crisi globale sui consumi, l'occupazione, il potere di acquisto inflazionato dei bassi salari per le pensioni ecc. A x migliaia o milioni in europa di aziende in difficoltà con 23 e più milioni di persone economicamente attive a rischio di disoccupazione e indigenza. E spero come semplice cittadino italiano dopo aver delegato in assicurata postale 1° giugno ricevuta al Quirinale 4.06.2013 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA di interessarsi al esame dei miei 5 progetti , fatte salve tutte LE
DISPOSIZIONI contenute nella delibera del parlamento Europeo

Progetto 1° : ( Page 3/12 punto 13 e 14 , Page 4/12 punto 17 - ...governance sugli squilibri mondiali e Page 7 punto 50, 51 ) ecc Sul rapporto 60% del PIL/DEBITO PUBBLICO la possibilità con le eurobbligazioni pluriennali di finanziare con 36 miliardi annui per 5 anni sul rinnovo annuale = 180 miliardi ( X ) milioni e/o migliaia di piccole , medie e grandi imprese in difficoltà , per diminuire gli oneri assicurativi al Inps con 4500 euro annui (36 miliardi) 8 milioni di bassi salari in difficoltà sul controllo e gestione della BCE e della Banca d'Italia, e delle altre banche centrali con l' OPZIONE DEL MAGGIOR RENDIMENTO SUL TASSO SE i CAPITALI STRANIERI VENGONO INVESTITI IN EUROPA PER ASSUMERE i Nostri SALARIATI COSI come potrebbero LE OBBLIGAZIONI in CINA E AMERICA SE VENGONO INVESTITI capitali stranieri PER ASSUMERE i Loro SALARIATI

Progetto 2° : Fiscalità Pag.9 punto 71 e 74 .
la qualità dovrebbe essere migliorata e accettabile nella misura che non comprometta il risanamento e il gettito che si possa razionalmente aspettarsi , e ricorda che andrebbero individuate delle soluzioni, per minimizzare la concorrenza fiscale ... dei bilanci in europa?
Esempio: Una Mini Tassa europea 1% su quasi tutti i prezzi al consumo a progressione 1,99 euro cioè da 1 a 1.99 Euro = 0,01 euro da 2 a 2,99 euro = 0,02 euro ecc. E su tutte le operazioni bancarie giornaliere
per distribuire la ricchezza raccolta a miliardi diminuendo tasse , tagli ecc. Per garantire i pagamenti alla comunità

3° integrativo : Trovare in ogni paese minimo 3.000.000 di persone e società, imprese ecc. anche milionari non dichiarati( capitale+ reddito ) e plurimilionari , di donare in più ogni anno minimo 25.000 euro per acquisire maggiori privilegi fiscali e card ad onoranza di cittadinanza in tutti i paesi a spettacoli gratis,musei ,viaggi ferroviari, bus ecc. Per l'introito minimo annuo 75 miliardi sul bilancio di ogni paese.

4° suppletivo . Credo di studio in una Università avendolo dal mio computer presentato per primo in America sulla convenienza della rata del ammortamento francese ( capitale+interesse composto ) raddoppiare in enne anni il capitale a mutuo sulle obbligazioni a risparmio e/o riscatto col tasso nominale o semplice delle banche convenzionate , per aumentare a fine ammortamento il valore della casa al mutuatario

5° integrativo: "la resilienza fiscale" o rapporto dei metalli sulla resistenza agli urti
L'emissione di X banconote col numero di serie e matricola del lingotto d'oro frazionato solo a valore di cambio su contratto di lavoro e di scambio sul valore di merci in tutti i paesi del mondo , per la MIni Tax 1%

E chiedo se i 5 progetti non fossero fattibili per delle leggi che non conosco dal 2005 almeno un premio di riconoscimento sulla fedeltà alla causa delle eurobbligazioni 2013

italia cell .+39 3287562812
Nb. il dossier 500 pagine + emal a richesta

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.