Tutti i leader hanno già fatto le pulizie di Pasqua: via dalle liste gli acari degli indagati, condannati, e pare anche solo sospettati. I grandi esclusi fanno notizia: Cosentino scappa con le liste , il Crisafulli Daysarà l’evento di punta della campagna elettorale Pd in Sicilia, ed è stato messo un bel loden alle vicende finanziarie di Cesa. Ora la campagna elettorale può partire : i compagni sono diventati amici di tutti , anche dei banchieri che però si definiscono tutti economisti; le Olgettine lasciano il posto alla siura in carriera.

E gli italiani? Reduci da mesi di bollettini martellanti dal fronte Riforma elettorale, illusi da quella sceneggiata rischiano di credere anche a questa pulizia etnica della futura classe dirigente che altro non è che una mera operazione di marketing, atta a svendere le rimanenze di stagione.

 

Non certo De Gasperi, Berlinguer o Einaudi, ma i vari Verdini piuttosto che De Luca o meglio Lombardo espressioni di alcuna cultura politica che quella del clientelismo più becero, modulabile a destra come a sinistra . Altra fu la tradizione che condannava comunque la disonestà e la volgarità, non mancando mai di rivendicare con orgoglio i propri principi che andava a esprimere nelle Istituzioni .

Io credo che la Signora Brambilla, non possa governare questo paese perché non sa fare, anche se non impiegherà più il compagno o senza inventarsi un Ministero per accogliere amici e parenti residuali dalle precedenti iniziative fallite; credevo il Signor Carlo Giovanardi un mero ignorante omofobo anche prima che avesse messo a tacere indagini importanti ( da quelle di un disastro aereo o quelle sulla morte dei giovani Ferdinandi e Cucchi) o che avesse equiparato le droghe leggere a quelle pesanti aggravando così il dramma delle carceri; non mi fa ridere infine il signore Silvio Berlusconi quando spolvera la seggiola, non ci vedo nessun messaggio subliminale se non quello di un patetico mascalzone che ha come unico merito quello del disastro della nostra società.

Del resto non credo basti una medaglia olimpica sebbene conquistata a 40 anni ad obbligare un partito a premiare la coerenza progressista vacante ormai da mesi. Sempre che gli amici del Pd ricordino di avere un preciso mandato politico su questioni come il lavoro…

Le persone, al pari delle idee che esprimono, vanno considerate eleggibili al netto della propria integrità; è la morale, il modus vivendi, l’effettiva capacità operativa di queste che deve essere considerata eleggibile.

Da bravo veneto sono stato educato al culto del lavoro, e condivido con la mia gente la delusione per avere sperato che il neo liberismo degli ultimi governi potesse garantire il successo del nostro impegno: così non è stato, perché al di là delle performance lo sviluppo di un paese è strettamente legato alle sue politiche. La nostra realtà è l’emblema del fallimento del paradigma soldo chiama soldo; anche fossimo riusciti a tenerceli tutti per noi, il tanto vagheggiato federalismo avrebbe impedito la delocalizzazione delle aziende? Avrebbe tutelato il nostro sistema bancario? Ed avrebbe infine veramente creato quei presupposti di civiltà che sono la ricchezza vera di una società?

Le liste ora sono pulite, mi chiedo se pertanto votabili; perché tutti noi non abbiamo più alcun alibi per addossare alla politica la responsabilità del nostro voto, e quando scegliamo una lista dobbiamo ricordare che stiamo votando un governo oltre la sua pulizia.

Stiamo eleggendo cioè chi deciderà da dove prendere i nostri soldi, come spenderli e quando farlo: Berlusconi o Formigoni? Il Professor Monti o Montezemolo? Eleggeremo chi darà lavoro e chi lo prometterà in eterno; chi darà una macchina di servizio o chi manderà anche i ministri a piedi; chi pagherà una pensione se proprio si deve farlo… e chi difenderà quella a cinque zeri.

Io un paio di cose da finire ce le avrei.

Commenti   

#1 poetalc 2013-01-22 23:44
Egregio On. Antonio Borghesi
leggo con molto piacere l'ultima ventata fresca di Mani Pulite che desidera portare al Governo sulle ultime elezioni del nostro Paese, ma il problema al computer dopo che mi è giunto il post del ministro Barlusconi al telefono che dice “senza impresa non c'è ripresa” mi sono un po' alterato o come si dice in veneto soprattutto incazzato , quindi


98.

99.
Luigi Crocco - Qui parlate di tutto , ma di programmi personali per contrastare l'ultima emergenza sulla crisi  Italia non ne vedo.
Quindi io solo andrò al seggio, non tocco la scheda e chiamo il Presidente di sezione affinché metta a verbale il signor luigi crocco non vota perché tutta questa  gente  con  tutti i loro partiti non lo rappresentano sul suo programma a finanziare i salari così il  mio voto  è  ufficialmente  annullato e non andrà a nessun altro.
Ieri alle ore 16:11
100.
Luigi Crocco - Ma se la  provocazione a tutti questi signori non gliene frega niente , anche perché  se 1 di Noi su 3 andrà a votarli, per un motivo o l' altro andranno tutti al governo  quindi ho risposto al telefono 
Caro Silvio
non sai che  una delle crisi principali sulla caduta  del impero romano iniziò con la corruzione dei  legionari sulla politica corrotta a Roma, poiché l'impero era  grande e quasi più nessuno voleva combattere e morire  a paga bassa per difenderlo e  mantenerlo.
E se ieri la mafia  criminale comune  ha avuto un arresto colpendoli sul  capitale  raccogliendo 25 miliardi di euro, quella più furba di  necessità    si è trasferita in politica ovvero si faranno  regole  al rimborso più civili  con ben 54 partiti solo nel veneto a Verona
Esempio ; 400 miliardi a salva stati che dovevano salvare lo Stato ovvero  Noi col governo Monti per salvare il governo sulla politica sono scomparsi nelle banche che non danno  credito senza  garanzia così   le finanziarie   sul  monopolio  bancario DEL GOVERNO di  stato  registrate col deposito  alla banca d'Italia hanno oltre modo aumentato il tasso ai salari e pensioni pure bassi , ma sicuri  al INPS ipotecando il 20 % del reddito da lavoro col 8,42 %
E il Presidente della BCE Dott. Draghi d'accordo col Prof Monti  e la ciurma del GOVERNO ha abbassato lo Spread concedendo ai paesi extracomunitari di acquistare le  obbligazioni Europee sulla garanzia del Pil ai 27 paesi  mentre  a Noi del POPOLO che DEVE LAVORARE a salario basso COMBATTERE le  cattiverie le gelosie le invidie e i boicottaggi sul lavoro , per farsi una famiglia, pagare il mutuo e la benzina  a 2 euro per aumentare l' inflazione sui beni al  consumo per pagare ancora  tasse la media dal 2001 è circa 20.000 miliardi annui A NOI , che non  arriverà  neppure 1 cent. anche perché le obbligazioni seguono il rialzo e  il ribasso  giornaliero sulle medie annuali ancora più incerte
INFINE Caro Silvio B. dico che , per tirarsi fuori da tutta questo schifo di  Mafia è necessario  come si usa nei paesi  civili , anche per dimostrare che vogliamo essere migliori degli altri , darci  finalmente una regola  con un codice  etico e deontologico che regoli  la professionalità del politico  e del  partito, che  sul primo “ mal programmato o  maltolto “ se non pagano subito i danni andranno subito in galera rimarranno senza finanziamenti,  radiati dal ordine e fuori senza stipendio , pensione e privilegi
Dai a Cesare quel che è di Cesare,e dai al   Ideale quel  che gli aspetta

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.