“Ha problemi o disturbi nella sua attività sessuale?” Quando gli 8 candidati alla selezione per diventare “direttore” della “Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale” (ALER) di Brescia si sono trovati a dover rispondere a questa domanda devono essere rimasti sconcertati, poiché era difficile trovare un nesso con un’attività che richiede conoscenze in materia di progettazione, responsabilità di cantiere, valutazione di appalti. Ma ciò era niente in confronto alle domande poste subito dopo.
Ve ne elenco alcune, inserite all’interno di un questionario, che i candidati dovevano compilare.
“Ha avuto rapporti sessuali completi?”
“Ha una vita sessuale completamente soddisfacente?”
“Ha mai avuto rapporti con persone dello stesso sesso?”
“E’ dedito alla masturbazione?”
“Soffre di impotenza, eiaculazione precoce, vaginismo, frigidità, diminuzione del desiderio sessuale?”
“Ha perdite di urina o feci durante il sonno?”
“Il suo ciclo mestruale è regolare?”
“Ha mai avuto aborti?”
“Ha mai tentato il suicidio?”
Uno dei Consiglieri di amministrazione (Mirko Lombardi) ha sollevato il problema poiché è evidente che il questionario violava le norma sulla privacy ed era in contrasto con la legge che vieta discriminazioni basate sugli orientamenti sessuali delle persone.
A me pare che più che ad una selezione per un posto di dirigente tecnico ai candidati sarà parso di trovarsi sul lettino dello psicanalista. Con la differenza che dallo psicanalista uno ci va volontariamente e nell’ambito di una rapporto fiduciario con il medico prescelto.
Mi auguro che i responsabili di simili invenzioni siano duramente puniti.

Commenti   

#5 sandros 2011-05-13 11:19
Che dire, spero sia "solo" il frutto della incompetenza sovrana che spesso ha chi viene deputato a responsabilità nelle aziende e nella PA nell'ultimo decennio, almeno, sembra lo sport nazionale, tutti nominano la "Competenza", ma nelle scelte di solito conta molto poco; certo si fa molto poco o nulla per travasare le esperienze tra vecchie e nuove generazioni. Spesso si manda a casa anche incentivando persone che hanno maturato 30-40 anni di esperienza senza affincarli con nuovi elementi e questo è una perdita secca di competitività; ogni volta si ricomincia da capo. Nel caso di specie anche uno sprovveduto sa che è una violazione della privacy, spero che qualche responsabile paghi.
#4 Tony_C 2011-05-13 10:30
Dopo tanti anni di berlusconismo, abbiamo toccato il fondo dele degrado morale e legale, ma:
siamo in campagna elettorale e mentre Berlusconi con grinta e metodi da piazzista criminale, pur sparando cazzate a tutto spiano raccoglie ancora tanti consensi, l'opposizione parla di argomenti seri e veramente importanti ma, purtroppo, con scarsa grinta e senza tecniche da venditore; eppure ce ne sono di argomenti per contrattaccare adeguatamente. Mi chiedo:
"CHI RACCOGLIERA' PIU' CONSENSI ALLE ELEZIONI" ?
#3 carliar 2011-05-13 06:54
Ci sarebbe voluto che uno dei candidati avesse risposto provocativamente, per esempio nel seguente modo :

“Ha avuto rapporti sessuali completi?”
No, non ce l'ho fatta.
“Ha una vita sessuale completamente soddisfacente?”
No, per niente.
“Ha mai avuto rapporti con persone dello stesso sesso?”
Sì, più che con le donne.
“E’ dedito alla masturbazione?”
Sí, di giorno e di notte.
“Soffre di impotenza, eiaculazione precoce, diminuzione del desiderio sessuale?”
Sì, sempre.
“Ha perdite di urina o feci durante il sonno?”
Sì, anche da sveglio.
“Ha mai tentato il suicidio?”.
Sì, ma mi fa paura.
Spero di essere assunto. Grazie.
#2 Agostino 2011-05-12 20:51
....sul lettino dello psicanalista.... già già... ma il vincitore del concorso doveva gestire stabili di un certo tipo tipo da "bunga bunga"?
#1 Kammamuri 2011-05-12 20:09
I responsabili del questionario dovrebbero essere sottoposti a TSO

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.