Le Forze dell’Ordine e della Sicurezza da tempo attendono alcuni provvedimenti di natura retributiva e contrattuale

Il ritardo inusitato del governo ha scatenato da tempo le proteste dei Sindacati di Polizia (tutti) che alla fine si sono presentati ad Arcore accerchiando la villa del premier.

“Dall’approvazione della manovra finanziaria, nell’agosto del 2010 – spiegano gli organizzatori della manifestazione in una nota congiunta – il Governo ha assunto, in svariate occasioni e in modo ufficiale e ufficioso, l’impegno ad adottare provvedimenti di tutela della specificità del comparto sicurezza e del soccorso pubblico del nostro Paese, ma ognuno di questi impegni è stato puntualmente disatteso".

Berlusconi non ha potuto fare a meno di uscire e, da piazzista quale è, ha fatto precise promesse ai manifestanti, come potete sentire direttamente dalla sua viva voce.

Vi prometto gli aumenti. Avete il mio impegno, questa cosa la faccio, ma la voglio fare non in modo traumatico, ma con il consenso e quindi al prossimo Consiglio dei ministri presenterò questo progetto che sia io, sia il ministro Maroni, sia il ministro La Russa, siamo assolutamente intenzionati a far passare”. Ed ha poi aggiunto “So tutto. Lasciatemi qualche giorno di tempo e lo facciamo ormai ho un’età avanzata e non ho mai mancato ad una parola. Non volete mica che manchi la parola con le forze dell’ordine che sono quelle che ci devono sostenere più di tutti e che devono collaborare di più con l’esecutivo in questo momento con tutti questi sbarchi”.

Era il 14 marzo scorso. “Detto e fatto”. “Ghe pensi mi!”. La Camera dei Deputati ha approvato ieri il provvedimento seguito alla promesse di Berlusconi. Risultato: in media 25 euro una tantum e neppure pensionabili. Per farlo hanno anche azzerato un Fondo presente in bilancio e che era destinato “al riordino delle carriere del comparto sicurezza”.

Come dire che questo schifo di mancia una tantum se la sono pure pagata i destinatari del provvedimento.

Commenti   

#2 Fabio Del Toro 2011-05-05 09:03
Ho ascoltato la discussione parlamentare e ho sentito che alla truppa vengono tagliati gli stipendi ma ai generali gli sono stati aumentati.
Devo però ricordare anche che i magistrati italiani hanno gli stipendi che sono in costatnte aumento e in Europa sono i più alti a fronte di un basso numero di ore lavorate e di risultati spesso discutibili.

Questi dettagli si possono legger su: MAGISTRATI. L'ULTRACASTA ( Stefano Livadiotti ) che viene ripubblicato ora ad un prezzo più basso. Ne consiglio la lettura a tutti: ai garantisti di destra e ai garantisti di sinistra, ai GIUSTIZIALISTI DI DESTRA E AI GIUSTIZIALISTI DI SINISTRA.
#1 Dilling 2011-05-04 23:40
Non ci sono parole... basta dire che è senza vergogna.

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.