Ho interrogato oggi il Ministro del Lavoro, Elsa Fornero, a proposito della gara indetta dall'Inail per rinnovare il proprio sito Internet, con una base di gara di 25 milioni di euro, di cui 5 per servizi redazionali.

A parte al maleducazione della Ministra che, appena la Presidente Bindi mi ha dato la parola, si è messa a chiacchierare con la Ministra Cancellieri, la sua risposta è stata assolutamente inadeguata.

Riporto di seguito anche il testo della interrogazione, della risposta e della replica:

PRESIDENTE. L'onorevole Borghesi ha facoltà di illustrare l'interrogazione Di Pietro n. 3-02538 concernente problematiche riguardanti una gara di appalto indetta dalla Consip relativa alla piattaforma Internet dell'INAIL (vedi l'allegato A - Interrogazioni a risposta immediata), di cui è cofirmatario.

ANTONIO BORGHESI. Signor Presidente, se la signora Ministro potesse ascoltare, Presidente, è lei che mi rivolgo...

PRESIDENTE. Signor Ministro, bisognerebbe ascoltare l'interrogante...

ANTONIO BORGHESI. Signora Ministro, siamo qui per interrogare lei, gradiremmo che gentilmente ci ascoltasse. Nel mese di settembre l'INAIL (Istituto nazionale per gli infortuni sul lavoro) ha pubblicato una gara di appalto relativa al rifacimento della piattaforma Internet dell'INAIL, prevedendo una base d'asta di oltre 20 milioni di euro, più cinque milioni di euro previsti per i contenuti. Agli occhi del mondo, signora Ministro, questi importi sembrano del tutto spropositati e richiamano un altro caso in cui a posteriori si è verificato uno spreco enorme di denaro pubblico, quello relativo al sito www.italia.it, voluto dall'allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Noi le chiediamo, essendo già state aperte le buste, se non sia il caso, poiché mancano o non si conoscono gli studi di fattibilità dell'INAIL per determinare quella cifra, se non ritenga, in via cautelativa, di dover sospendere questa procedura per acquisire gli elementi necessari ad una valutazione seria di quanto avvenuto.

PRESIDENTE. Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Elsa Fornero, ha facoltà di rispondere.

ELSA FORNERO, Ministro del lavoro e delle politiche sociali. Signor Presidente, l'interrogante richiama l'attenzione sulla gara a procedura aperta, ai sensi del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche, in due lotti, indetta lo scorso agosto dalla Consip Spa, per l'affidamento di servizi di sviluppo software, gestione di siti web (lotto 1) e di publishing redazionale (lotto 2) dell'INAIL. La gara in questione ha rappresentato la prima procedura ad evidenza pubblica indetta dalla Consip a seguito dell'attivazione della convenzione tra INAIL e Consip siglata lo scorso 13 luglio. Secondo quanto riferito dall'istituto, l'appalto in questione è finalizzato alla razionalizzazione, al potenziamento e all'ulteriore sviluppo del complesso sistema di comunicazione e di servizi all'utenza, con integrazione delle diverse piattaforme attraverso cui vengono veicolate le informazioni e i servizi resi dall'INAIL agli utenti, inglobando altresì contenuti e servizi di pertinenza degli enti recentemente incorporati, Ipsema e ISPESL. In particolare si risponde a quanto disposto dal DPCM del 22 luglio 2011 in materia di comunicazioni con strumenti informatici tra imprese e amministrazioni pubbliche che, a partire da luglio 2013, richiede il trasferimento su canale telematico di tutte le relazioni amministrative tra imprese e amministrazioni pubbliche.
L'istituto ha riferito che l'architettura del sistema attualmente in servizio risale a circa dodici anni fa e risulta inadeguata sotto il profilo infrastrutturale e tecnologico. L'istituto sottolinea inoltre che la procedura in parola ha consentito di ottenere una significativa riduzione dei costi certamente superiore agli 8 milioni di euro, circa 4 milioni se non si considerano i risparmi collegati all'incorporazione dei siti ISPESL e Ipsema come segnalato nel comunicato stampa del 2 agosto ultimo scorso.
Si sottolinea, inoltre, che dagli oltre 33 milioni di euro spesi complessivamente per servizi analoghi nel quadriennio 2009-2013, si è passati ad una base d'asta di circa 25 milioni di euro per la nuova gara. Dal raffronto tra gli importi economici presunti per il calcolo della base d'asta della gara, circa 26,5 milioni, e quelli del vecchio contratto, emergono risparmi economici per circa 6,4 milioni. Infine va precisato che quando si parla di attività redazionali, non ci si riferisce alle attività di tipo giornalistico, ma si tratta piuttosto della redazione di documenti tecnici che entrano nei processi gestionali, nelle procedure amministrative, e nei servizi che INAIL deve fornire. Il confronto con dati temporalmente omogenei evidenzia quindi un risparmio di circa due milioni di euro.

PRESIDENTE. L'onorevole Borghesi ha facoltà di replicare.

ANTONIO BORGHESI. Signora Ministro, non siamo soddisfatti della sua risposta, è una risposta un po' burocratica. Capisco che lei abbia dovuto - come del resto anch'io - far riferimento a dei tecnici, però devo anche dire che le parole che hanno usato sono parole magari difficili da capire per il cittadino comune, ma molto semplici da comprendere, invece, per i tecnici del settore. Anch'io ho consultato un po' di tecnici del settore i quali dicono - signora Ministro - che quella attività potrebbe essere svolta benissimo con un decimo di quella cifra di 25 milioni di euro a cui è stata o sarà aggiudicata. Vede signora Ministro, il rapporto di uno a dieci è un rapporto troppo rilevante per poter essere accettato o accettabile, ed anche il confronto con il passato non serve, perché questo è ciò che dicono i tecnici, e credo che una buona gestione dovrebbe prima di tutto prevedere di andare a fare delle verifiche.
Anche perché c'è un altro particolare, signora Ministro, che le sottolineo, ed è il fatto che è stato stabilito che per partecipare a questa gara bisogna avere un fatturato di almeno 10 milioni di euro in siti Web. Lei vada, e si faccia dire quante aziende in Italia rientrano in tale limite, e vedrà che forse questo bando è stato fatto per una azienda sola, e questo sarebbe gravissimo. Incombe a lei l'onere di sospendere questa gara per fare queste verifiche, perché intanto per alcune persone, morte recentemente in infortuni sul lavoro, l'INAIL ha pagato mille e 900 euro in tutto, e questa è una vergogna rispetto a questa spesa (Applausi dei deputati del gruppo Italia dei Valori).

Commenti   

#5 poetalc 2012-11-24 19:29
..per la correzione sulla stabilità della finanziaria Al governo del Prof Monti a maggioranza e minoranza già sul blog ho scritto, ma RIPETO per raddoppiare le visualizzazioni

1. la stabilità più importante nello Statuto EUROPEO

Egregio Onorevole Antonio Borghesi 
non ho il sito ed ho cercato di inviarle il commento tramite la posta l....ma non funziona quindi scrivo su questo sistema elettronico. 
Vale a dire se non funziona il sistema sulle tasse di Monti che ci sta a fare quest'ultimo governo quando le famiglie indebitate a bassi salari e pensioni da 500 a 900 euro mensili quest'ultima nel 2003 sulla soglia della povertà poi dal Governo Prodi abbassate a 736 euro considerandole a reddito medio , ma eufemisticamente forse in altri paesi senza la svalutazione del potere di acquisto 72.22% dal 2001 sul raddoppio dei prezzi al consumo. 
In nessun paese civile ad un simile governo sulla politica sociale dei redditi sarebbe permesso di sopravvivere . Se poi l'80% paga al ultimo centesimo le tasse forse sulla speranza che gli venga tolta qualche risicata percentuale sul Irpef, non cambia la vita a sacrifici e stenti. Ma se oggi l'attenzione del Prof Monti è puntata sul evasione a migliorare lo status dimentica che il futuro sul evasione, non da certezze. Anche perché non sa quali evasori pescare se non sulla denuncia di ignoti a vita splendida e auto di lusso. Ed è molto grave che l'ultimo Governo sulla vita dei precedenti non sappia dal 2001 sulla vita dei redditi e dei nomi del altro 20% , se paga o non ha pagato le tasse. Quindi sarebbe meglio calcolare prima il numero, quanti sono a mono reddito sino a x euro anche perché dal 2001 non è stato ancora calcolato a quale reddito una persona anche senza famiglia , lavorare a basso salario o a bassa pensione col potere di acquisto dimezzato al consumo( medical, affitto, riscaldamento, cibo, gas, luce, telefono, giornali, biglietti treni e bus, abbonamento televisivo, libri, cancelleria ecc.) sulla svalutazione e l'inflazione del potere di acquisto dei prezzi raddoppiati , passati , presenti e futuri, come possa vivere ancora in Italia , dignitosamente con l'art. 1

2. continua l' indignazione

Il disagio economico , sociale, morale e ambientale è mondiale. 
Specie in Italia dopo la morte di Mattei il più grande imprenditore dello stato Italiano che avrebbe fatto a meno della politica e dei partiti, ma fini male per colpa della mafia al Governo che lo uccise mettendogli sul aereo una bomba e dopo 30 anni si è scoperto la verità solo per la bomba. 
E l'indignazione sale a chi credeva sul idea di uno stato autonomo pure sul energia no ad acquistare petrolio delle 7 sorelle per raffinarlo in benzina di cui 60 o 70 % oggi serve al accisa sulla garanzia giornaliera di pagare alti, altissimi, medi stipendi e pensioni del governo e delle sue istituzioni a perpetuare l' aumento della benzina anche oltre 2 euro , per la mafia economica del governo a colpire con le tasse i disagiati e la storia non è finita ci fecero entrare in Europa per il Governo in bancarotta a obbligazioni e obbligazioni che servivano a pagare le pensioni più deboli : lotta contro la povertà (Azeglio Ciampi 2001) e sullo Statuto Europeo firmato a Roma 1999: Ogni paese degli stati membri ha competenza esclusiva sulla politica sociale e dei redditi, e deve rispondere al proprio elettorato ( 2008 il Presidente Barroso scrisse a me). Ma con questo sistema a succedersi governi su governi e opposizioni su opposizioni , in nessun altro paese civile del mondo sarebbe permesso di esistere un simile sistema di voto a perpetuare da decenni e decenni le furbizie e le astuzie , per rieleggere gli stessi uomini al governo che hanno abbandonato il dovere principale di difendere i diritti dei deboli, sancito nella Nostra. Costituzione dal Art. 1 al 56 e dallo Statuto Europeo e dalla nostra religione cristiana e dalla nostra cultura di paese nel mondo.
N.B: Siccome dopo le mie 42 raccomandate postali dal 2005 ai maggiori rappresentanti del governo pure ultimamente al Prof Monti e contemporaneamente alla commissione europea + infinite e-mail, nessuno risponde al mio quesito di sollevare il paese dalla povertà sulla svalutazione dei salari da 500 a 1000 euro per l'inflazione 72.22% dal 2001 sul raddoppio dei prezzi al consumo
Cosi ho scritto
Egregio Presidente Barach Obama e p.c David Poufle
sulla rielezione a Presidente sono stato il primo In Italia a individuarne il successo sul peso de suo cuoco CHIEF a suggerirle di non aumentare le tasse a chi già le pagava al 98% i bassi e medi salari per coinvolgere i ricchi sul suo programma 2009.
Omissis
la mia soluzione al Presidente d'America sulla mia petizione su Avaaz

Ma a leggere da Davide Poufle che il calcolo è stato eseguito su una famiglia 4 persone (come in Italia) per applicargli la tassa 2000 euro in più al anno , mi preoccupa di più il reddito che rimane a questa
Vale a dire se una famiglia ha un reddito medio netto 20.000 dollari annui e la percentuale è del 10% a togliere 2000 dollari rimangono 18.000 dollari , diviso 4 persone= 4.500 dollari ma se questa è la cifra a ciascuno membro in famiglia credo che neppure in campagna dove si spende di meno dopo aver pagato affitto o rata del mutuo , bollette della luce, acqua, gas, petrolio o gas di riscaldamento, ammortamento auto e riparazioni,carburante, vestiario, igiene personale, farmaci di necessità e altre spese ordinarie e straordinarie neppure in America si può vivere bene.
E ricordo che , nel 1949 in Inghilterra fu stabilito di dare a tutti anche agli studenti un contributo giornaliero in sterline , per una sopravvivenza dignitosa
E suggerisco di calcolare anche in America il contributo minimo a tutti sulla sopravvivenza o meglio oggi quanti dollari necessita per vivere tutti i giorni , dignitosamente in America ( analogicamente anche in Italia)
Anche perché su 242 milioni ? In America , quanti hanno il salario inferiore e quanti superiore a 20.000 dollari? Così il problema si risolve meglio e subito a calcolare quanti sono a reddito unico o mono reddito e quanti a plurireddito ad aumentargli le tasse. Esempio : se sono 10.000.000 i milionari a capitale e denaro ( immobile e mobile) la tassa 1% su un milione = 10.000 dollari , due milioni 1% = 20.000 dollari , 3 milioni ...1 % = 30.000 dollari. Totale 60.000 dolari diviso 3 (per la media)= 20.000 dollari annui per 10.000.000 = 200 miliardi USD minimo
Ma da questa prima media è necessario calcolare altre tasse Esempio: Una percentuale x sulle transazioni di borsa azionarie e obbligazionarie al acquisto da 50.000 dollari a... e un'altra % alla vendita se hanno avuto un guadagno minimo netto 6 %.
Rimangono da tassare gli alti stipendi che lei promuove da 230.000 dollari a …? Se fossero 3 milioni al 5% 11.500 dollari = 34.5 miliardi se un 1 milione e 1/2 , 1 milione a 260 e 500 mila a 300 mila dollari 10% (26 miliardi + 15 miliardi) = 41 miliardi Tot 75,5 miliardi minimo
Ma per tutti i ricchi che devono avere la tassa superiore a redditi maggiori da concordare anche privatamente a garantire l' introito , è necessario come più volte ripetuto sui miei messaggi essi devono avere il premio a benefici fiscali collegata al attività di maggiore reddito , e l'onoranza di cittadinanza a card gratis a spettacoli, treni, autobus ecc., se e famiglia.
Rimangono altri due progetti in sospeso che presenterò sulla mia petizione Tramite AVAAZ per avere oltre dal Europa anche da Voi risposta se fattibile o no, e perchè
1- FINANZIARE DIRETTAMENTE GLI ONERI ASSICURATIVI DEI SALARI CON OBBLIGAZIONI SPECIALI DEL Governo USA TRAMITE PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER AUMENTARE SALARI E OCCUPAZIONE
2- RADDOPPIARE AL MUTUATARIO CON L'AMMORTAMENTO FRANCESE IL VALORE DELLE CASE IN ENNE ANNI CON OBBLIGAZIONI SPECIALI A RISPARMIO DELLE BANCHE CONVENZIONATE col GOVERNO
Luigi crocco
IN attesa di risposta dal aprile 2011 ringrazio della lettura e della migliore traduzione in Inglese
Un saluto da Verona ricordandola a passeggio per la sua prima elezione in America

Verona, 19 novembre 2012 0re 24,40
#4 DarioCarta 2012-11-03 14:53
Caro Antonio, sei davvero fuori strada! Se pensi che le gare consip siano gare col trucco, allora proprio fuori ma fuori strada.... Alla seduta pubblica di apertura delle offerte della GARA EUROPEA eravamo presenti in 9 (NOVE !!!) concorrenti: ALTRO CHE UNO E SU MISURA !!!!
#3 Antonio Borghesi 2012-10-18 12:52
Assolutamente si, posto che lui potrebbe prendere i necessari provvedimenti
#2 abklaus 2012-10-18 10:37
secondo lei la via dell'interpellanza parlamentare è percorribile per chiedere al ministro Passera conto di una grave inefficienza del suo ministero , che però è avvenuta quando lui non era ancora ministro ??
#1 Antonio Borghesi 2012-10-18 09:49
Mi faccia pure tutte le domande che vuole. Rispondo sempre. Se è personale può farla al seguente indirizzo:

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.