Dunque l’uomo che avrebbe l’ambizione di guidare il Centro sinistra alla prossime elezioni non ha trovato modo di inserire nei suoi programmi passati ed attuali (ha guidato la Regione Puglia anche nella scorsa legislatura) nulla contro una delle peggiori leggi regionali approvate al tempo del suo predecessore, Raffaele Fitto, che ora fa il Ministro degli Affari regionali, nonostante ben due rinvii a giudizio per corruzione.
Che cosa ha previsto questa legge “per la casta dei consiglieri regionali pugliesi”? La legge, che porta la firma dell’allora Presidente del consiglio regionale De Cristofaro, prevede, oltre a un sontuoso vitalizio pari al 90% dell’indennità da consi­gliere di 11.190,89 euro, un assegno di fine mandato pari a un anno pie­no di indennità (oltre 129mila euro per ogni legislatura al servizio dei pugliesi). E mentre le imprese pugliesi fornitrici della sanità aspettano in media più di 400 giorni per essere pagate, i soldi per i consiglieri non più rieletti si sono trovati subito ed in agosto la Regione ha iniziato a pagare gli 8 milioni di euro che costeranno le nuove pensioni e le indennità dei consiglieri regionali. Tra i beneficiati vi è anche l’ex Vicepresidente della Regione Frisullo, già assessore di Vendola, arresta­to il 18 marzo scorso con l’accusa di associazione per delinquere, corru­zione e turbativa d’asta con presunte tangenti nella sanità, anche sotto forma di escort. Frisullo è a piede libero dal 17 lu­glio, dopo che il gip del Tribunale di Bari Sergio Di Paola ha revocato gli arresti domiciliari. Egli ha iniziato a ricevere un vitalizio di circa 10mila euro al mese ed una buona uscita di circa 389mila euro, avendo alla spalle tre legislature. La domanda è d’obbligo: è possibile che Vendola, potenziale candidato a fare il Presidente del Consiglio per il Centro Sinistra non si sia minimamente preoccupato di proporre interventi nella Regione che guida per contrastare i privilegi della casta politica regionale?

Commenti   

#5 Mazzoccoli 2010-09-15 10:26
Ritengo giusto e corretto che il prossimo indiscusso Leader della coalizione di Centro Sinistra Nichi Vendola risponda, documenti e giustifichi qualunque appunto.
Quindi ben vangano le critiche..

Non mi sarei aspettato però che, dopo le bordate di Belisario &C in occasione delle Primarie pugliesi, stravinte ovviamente da Vendola, fosse il caso di riprovarci ora che ci si sta muovendo per incontrare i giovani e per ascoltare le loro istanze..
Si vede che è impossible evitare queste cose.

Ma c\'è qualcosa di più. Il buon senso, la prudenza, e non ultimo il monito evangelico, chiedono che, prima di far notare al proprio fratello la pagluzza nel suo occhio, si provveda a cavare la trave dal proprio.

Non sarà sfuggito a nessuno, men che meno all\'On. Borghesi, il monito che da almeno due anni sta salendo a ITALIA dei VALORI dalla Società Civile, dai Movimenti, dai Media, a chiarire, pulire, bonificare, le zone di ombra che costellano l\'intero partito, qualunque sia la regione.

Sarà quindi questa l\'occasione nella quale potremo leggere, magari a partire dal Blog dell\'On. Borghesi, lo stato dell\'arte in relazione a quanto è stato fatto ed è in corso a fronte delle due inchieste dettagliatissime di MicroMega, le esortazioni di tanti intellettuali, le accuse ficcanti del giornalista della RAI Alberico Giostra che, prima con il best-seller \"Il Tribuno\", poi con il sito web http://www.iltribuno.it sta presentando un quadro tutt\'altro che roseo dello stato morale del Partito.

Qundi, nei panni del partito, lascerei per un attimo da parte le pur lecite osservazioni sul prossimo Leader e passerei a chiedere dove e soprattutto come il partito si sta adoperando per ripulire i ranghi.

http://www.iltribuno.it (www.iltribuno.it)
#4 venturi 2010-09-15 00:03
Vorrei che il Presidente Vendola
fosse messo dinanzi ad una platea di vedove e orfani .
Come potrebbe giustificare questa indecenza a quei superstiti che, grazie alla Legge Dini, subiscono una forte decurtazione sulla pensione di reversibilità qualora il loro reddito superi un netto di circa €1.300 mensili?
Se con grande spirito democratico, ma con altrettanta determinazione, non ci ribelliamo a queste vergogne e non iniziamo a dare lezioni di morale a certi politici (quasi tutti) ci meritiamo quello che abbiamo.
Oriana Venturi
#3 Dilling 2010-09-14 11:59
L'unico affidabile, attendibile ed in grado di veramente contrastare la leadership di Berlusconi è Emma Bonino.

Se andava bene per la regione Lazio va ancora meglio per l'Italia
#2 corina11 2010-09-13 20:31
Recentemente ho letto che Vendola ha fatto un accordo mezzo segreto con Verzè il prete di Berlusconi per fare un ospedale privato a Taranto ma con i soldi pubblici; un ospedale che avrà quindi fini di lucro ma ripeto fatto con soldi pubblici. Come mai questo accordo ed ora possiamo pensare a Vendola quale leader del centrosinistra??? PER ME NO ANCHE PER IL SUDDETTO FATTO E NON SOLO!!!
Rinaldin Franco
#1 alessandrotassi 2010-09-13 19:12
Nichi Vendola è l'unico baluardo autorevole di sinistra rimasto in Italia, almeno a livello nazionale. Non mi sembra il caso di sparargli addosso così. Ho una grande stima di lui, se è così è comunque un errore al quale dovrà dare una risposta, ma sono sicuro che non l'ha fatto in mala fede.

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.