La decisione del Tar del Lazio secondo la quale il decreto “ad listam” o “ad partito” non può essere applicato poiché trattasi di materia di competenza regionale dimostra almeno due cose:
  1. Che il governo Berlusconi oltreché fatto di golpisti della peggior specie è fatto anche da incapaci, in primo luogo perché hanno una organizzazione che ha commesso errori inqualificabili nella presentazione delle liste e secondariamente perché quando in modo vergognoso ha cambiato le regole del gioco non è stato neppure in grado di farlo bene. E’ triste che a uomini come questi la maggioranza degli Italiani abbia affidato i destini del Paese!
  2. La decisione del Tar suona come aggravante nel comportamento del Presidente della Repubblica Napolitano che ha legittimato un atto palesemente incostituzionale, apponendovi sotto la sua firma. Mi piacerebbe poter scoprire che l’ha fatto consapevolmente sapendo già le conseguenze poiché in tal caso sarebbe un genio.
Due motivi in più per scendere in piazza sabato a Roma ed in tutte le piazze d’Italia per contrastare la deriva autoritaria di un governo imbelle. Non fosse una situazione così grave e seria potremmo concludere che da questa vicenda sia Chaplin che Woody Allen avrebbero saputo trarne motivo per costruire scenette con le quali farci sbellicare dalle risa!

Commenti   

#3 Tony_C 2010-03-10 01:33
Io penso che il malcontento popolare sta aumentando è un po' come un gas che aumenta di pressione in un recipiente; prima o poi esploderà con fragore ed i primi a perdere la pazienza potrebbero essere quelli che li proteggono, cioè le forze dell'ordine (intesi come cittadini scontenti) che potrebbero non proteggerli più ed i dittatori rischiano di fare la fine che si meritano, come la storia ci insegna, (vedi Mussolini, Saddam Hussein, etc., etc.) se non si ravvederanno per tempo, ma il tempo stringe!!!
#2 pieroga 2010-03-09 11:32
Carissimo Borghesi, la buffonata messa in campo dal sedicente \"partito dell\'amore\" è talmente squallida che proprio non capisco come facciano i loro \"sostenitori puri\" (con \"puri\" intendo in non malavitosi o da malavitosi costretti) a continare a solo pensare di votare il sultanicchio! Non mi piace attaccare il Presidente Napolitano perchè provo un po\' di compassione, ma temo di dover riscontrare che lui non prova compassione per la democrazia derisa dalla coalizione corruttrice al governo. Spero sinceramente che l\'IDV, assieme al PD e a tutti gli altri partiti non più rappresentati, possa smuovere gli animi e le intelligenze per dare una mazzata definitiva al governo del malaf-FARE. Grazie Onorevole... la rabbia è tanta e non si trova quasi più uno spazio dove poter esprimere la propria INDIGNAZIONE di CITTADINO ITALIANO. Grazie.
#1 Noi Midi 2010-03-09 11:27
Napolitano, non dovrebbe essere il "guardiano" della Costituzione? Cosa può fare l'opposizione nei confronti del Capo di Stato Napolitano, anche a livello Europeo?

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il login o registrati.